Memoria liturgica del Beato Andrea Carlo Cardinale Ferrari

0
68

Egli ha camminato tra passaggi non facili, sempre fermo nella fede, e in una adesione che lo ha coinvolto totalmente. Non ha scartato nessun fermento del suo tempo, non si è sottratto a un giudizio che lo esponeva al rischio dell’interpretare e al confronto con persone ed istituzioni che non gli hanno risparmiato critiche e calunnie. Ha patito il dolore più acuto: lui, che ama la Chiesa, soffre nella Chiesa e a causa di uomini di Chiesa che, in buona fede, ritengono di fare il bene. L’incomprensione, le mediazioni a volte opache, la fragilità umana, fanno il resto, ma non piegano la fede che fermenta nel silenzio, nella preghiera di abbandono a Dio, nel rispetto filiale all’autorità.” (dalla Presentazione del Vescovo di Parma, Enrico Solmi, all’opuscoletto L’anima pastorale del Cardinal Ferrari, Diocesi di Parma 1 febbraio 2018, p. 5)

PREGHIERA

Beato Andrea Carlo Ferrari,

Vescovo e padre,

forte come pastore fino a consumarti

per il tuo popolo amato,

sii guida alle famiglie, piccole chiese,

sii luce ai giovani sulla via del Vangelo,

sii conforto a chi soffre

sii esempio ai Sacerdoti della tua Chiesa,

sii per tutti sostegno nella fede.

Ti chiediamo:

benedici il nostro e tuo Seminario,

e supplica dallo Spirito Santo

il dono di sante vocazioni presbiterali.

Amen.

+ Enrico Solmi

Vescovo di Parma

CONDIVIDI
Articolo precedenteCONVERSIONE DI SAN PAOLO